Licenziato in tronco! Dopo aver salvato Hillary Clinton dalla galera in luglio, riaperto ad Ottobre, 11 giorni prima delle elezioni americane, l’inchiesta sulle email di Hillary, poi precipitevolissimevolménte richiusa 4 giorni prima delle stesse elezioni, il direttore dell’FBI, James Comey, è stato finalmente licenziato dal Presidente Trump su richiesta del Vice Procuratore Generale del Dipartimento della Giustizia.

Recentemente, Comey,si era accusato e autoassolto per non aver protetto a sufficienza l’onorabilità dell’ FBI e e del Dipartimento nell’episodio dell’incontro segreto tra Bill Clinton e il Procuratore Generale, Loretta Lynch. Ma proprio questo episodio, insieme ad alcune altre bizzarre idee e ad attegiamenti autoritari ed arbitrari, in voga nei regimi polizieschi, ed a comportamenti definiti “raccapriccianti” nel Dipartimento di Giustizia, hanno indotto il Vice Procuratore Generale a chiedere la sua testa.

Naturalmente i democratici, che già avevano chiesto la cacciata di Comey, ora gridano e si stracciano le vesti, e come tutti gli ipocriti che si rispettano, accusano Trump di abuso di potere. Non sanno che seguendo il pifferaio magico finiranno tutti in un precipizio.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s