La storia si ripete sempre due volte:
la prima volta come tragedia,
la seconda come farsa. (Karl Marx)

Nel giorno in cui dettava a Mavalà una vana controffensiva, persino il fido Gianni Letta l’abbandonava firmando un articolo su “moralità e crisi sociale” per l’Osservatore Romano.

Scrive Concita De Gregorio su l’Unità:

…non è per la dissennata politica economica, il lavoro che manca, la crisi, non per le leggi scritte su misura per garantirsi l’impunità, per le ronde e per i bavagli alla giustizia e ai giornali, per la corruzione eletta da anni a sistema. No. È per un giro di minorenni e di prostitute da catalogo, alla fine, che il sistema si sfarina.

Già, là dove tutto e tutti fallirono potè l’uccello. Il re è nudo, solo, con la cannuccia in mano. Si avvicina il 25 luglio. E ora, chi sarà il nuovo Badoglio?

1 Comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s